Claudio Luraschi

Il vero principio di questa esperienza che chiamiamo vivere é il divenire.

Tutto fluttua, si trasforma, nasce e muore. Il “punto zero” - l’attimo di transizione tra il vecchio e il nuovo, tra il conosciuto e l’ignoto, tra la paura e il valore - si ripresenta regolarmente.

Tutti hanno l’opportunitá di scegliere e decidere da che parte stare.

Non é “il reale” che ci delude, ma le aspettative che creano un gap tra ció che immaginiamo e l’accadimento.

Se miglioriamo le percezioni il 90% della sofferenza svanisce.

Il restante 10% é sofferenza utile, quella che ci fa crescere, che ci rende diversi e decisamente migliori.

La libertá é l’unica alternativa alla paura. É un mezzo e non un fine. Serve ora, non dopo.

Non é una vetta da conquistare, ma il primo passo del percorso.

Libertá é guardare oltre i sensi. É individuare un grande sogno che ispiri e motivi pienamente.

É trovare qualcosa per cui valga la pena vivere (e morire).

La gentilezza non é convenzionalitá. Non é un modo di fare superficiale o alternativo.

Al contrario é gentile colui che ha trovato il suo posto e agisce conseguentemente. Ha compreso misure, grandezze, responsabilitá e prioritá.

La gentilezza é di coloro che hanno il senso e il gusto della vita, che quando camminano guardano in alto, per ispirarsi.

Incontrare persone gentili fa la differenza.

top